ALESSANDRO FO

ALESSANDRO FO

È professore ordinario di Letteratura Latina presso l’Università di Siena, poeta, autore teatrale e saggista. Ha a lungo privilegiato lo studio della tarda latinità dedicandosi a Virgilio, Orazio, Ovidio e Rutilio Namaziano, e ha condotto studi di letteratura italiana contemporanea con particolare attenzione per Vittorio Sereni, Dino Campana, Antonio Pizzuto, e ha curato la riproposizione di varie opere poetiche e saggistiche di Angelo Maria Ripellino. Nel 1995 ha vinto il "Premio Dessì" e il "Premio Nazionale Letterario Pisa", nel 2004 il "Premio Achille Marazza". Nel maggio 2013 vince il premio "Gregor von Rezzori" per la miglior traduzione in italiano di un'opera di narrativa per la traduzione con l'Eneide di Publio Virgilio Marone. Nel 2014 vince il "Premio Viareggio" per la poesia.
Nella sua vasta e prolifica produzione di traduzioni ed edizioni si ricordano Antologia della poesia latina (Mondadori 1993), il manuale di letteratura latina diretto da Maurizio Bettini (Firenze, La Nuova Italia 1995), Virgilio, Purché ci resti Mantova, Le Bucoliche I e IX tradotte e divagate con Giorgio Bernardi Perini (Edizioni degli Amici, Sargiano 2002); Metamorfosi di Apuleio (Milano, Frassinelli 2003; rist. aggiornata Torino, Einaudi 2010); una nuova traduzione, in esametri ‘barbari’ dell’Eneide di Virgilio (Nuova Universale Einaudi, Torino 2012). Ha pubblicato il saggio Il cieco e la luna. Un’idea della poesia (Edizioni degli Amici, Sargiano 2003). Tra i suoi libri di versi: Otto febbraio (Scheiwiller 1995), Giorni di scuola (Edimond, Città di Castello 2001), Piccole poesie per banconote (Polistampa, Firenze 2002), Corpuscolo (Einaudi 2004), Reliqua desiderantur (Einaudi 2014). Tra le ultime pubblicazioni Mancanze (Einaudi,2014) ed Esseri umani, Forlimpopoli (L'Arcolaio, 2018).

 

Lezione
Sabato 17 novembre 2018 h.16,15
DI FRONTE ALLA COSCIENZA: SCRITTORI DI IERI E DI OGGI


torna a relatori e ospiti 2018